Sogno di Anonimo +18

Ho avuto conversazioni approfondite con persone morte

Qualche mese fa ho fatto il sogno più strano. Ero in questo soggiorno con un gruppo di persone (presumo hipster) con questi vecchi divani e tappeti e un vecchio tavolino malconcio. Una stanza abbastanza normale, tranne che era un fottuto obitorio. Un'intera parete era ricoperta da quegli armadietti in cui mettevano i morti, sai, quelli di metallo? Tranne che non erano di metallo, erano di vetro o di plastica o qualcosa che si poteva vedere attraverso. Il resto delle pareti erano di cemento nudo. Questi hipster ed io stavamo solo conversando normalmente. C'erano tazze di caffè sul tavolo e una di loro stava giocando con un cubo di Rubik (sp?). In momenti casuali della conversazione, alcuni dei cassetti sul muro si aprivano e queste persone morte con facce insanguinate e incasinate si univano alla conversazione. Poi il tizio con il cubo di Rubik stava cercando di incastrare il cubo in una delle tazze da caffè, con un sorriso sul volto che svanì quando si accorse che il cubo non si adattava. Simile a un bambino di due anni che gioca con quelle scatole con forme e pioli. Ha lanciato il cubo di Rubik che è rimbalzato sul tavolo e mi ha inchiodato in faccia. Tutti loro hanno iniziato a lanciarmi tazze di caffè in ceramica e, una volta che sono finite tutte, mi hanno costretto a strapparmi tutti i capelli a piccole manciate. Tutti i cassetti sul muro si sono aperti di corsa una volta che ho finito, e i morti hanno iniziato a mangiarmi i capelli. Potrebbe non sembrare così inquietante, ma mi sono svegliato urlando e terrorizzato.
118 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti